Sito in continuo aggiornamento

CONTATTI:

Alessandro Vadalà Dai Shihan

Tel: 334 975 1847

info@bujinkan-milano.com

Via del Carroccio 13, Milano 

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
© 2012 Zenshin Milano - Tutti i diritti sono riservati
  • Alessandro Vadalà

Word up

Aggiornato il: feb 7



Il primo post è una doverosa presentazione generica quanto sintetica di chi siamo e cosa facciamo. Siamo un gruppo di studio di un'arte marziale chiamata Budo Taijutsu con base a Milano. Ci alleniamo il lunedì ed il giovedì dalle 20:30 alle 22:30 presso l'Elite Training Center in Via del Carroccio 13 (MM2 Sant'ambrogio). Bu-do significa "via per fermare il conflitto", mentre taijutsu è il nome antico per descrivere le arti marziali, per essere sintetici, di contatto. Questo binomio fa trapelare una centralità dell'uso del corpo, che si tratti di combattimento a mani nude o armato, animato da valori di pace e giustizia e rispetto per la vita.  Questa disciplina è nata partendo da 9 tradizioni guerriere (ryu) antiche e fuse in una prospettiva in chiave contemporanea dal Soke Maasaki Hatsumi (Soke=patriarca). La Bujinkan (casa del guerriero divino) è l'organizzazione mondiale fondata da Hatsumi, in onore del suo Maestro Takamatsu Toshitsugu, per la divulgazione e la pratica del Budo Taijutsu. Organizzazione che conta ormai oltre i 400.000 praticanti nel mondo. Ecco le scuole elencate: Togakure-ryū Ninpō Taijutsu (戸隠流忍法体術) Gyokko-ryū Kosshi jutsu (玉虎流骨指術) Kuki Shinden Happō Bikenjutsu (九鬼神伝流八法秘剣術) Koto Ryū Koppō jutsu (虎倒流骨法術) Shinden Fudo Ryū Dakentai jutsu (神伝不動流打拳体術) Takagi Yoshin Ryū Jūtai jutsu (高木揚心流柔体術) Gikan Ryū Koppō jutsu (義鑑流骨法術) Gyokushin-ryū Ryū Ninpō (玉心流忍法) Kumogakure Ryū Ninpō (雲隠流忍法) Queste tradizioni in particolare si rifanno al mondo del bujutsu (quindi a tecniche guerriere militari del Giappone feudale) in cui 6 potremmo annoverarle come scuole di "samurai jutsu" e 3 di "ninpo e ninpo taijutsu", ovvero la componente del combattimento ravvicinato di una disciplina molto più vasta chiamata Ninjutsu. Quest'ultimo termine merita un post a parte, che a breve troverete, con il tentativo di fornirvi una spiegazione esaustiva. La figura del ninja è  nel mainstream assolutamente deformata da idee e preconcetti assolutamente sbagliati. Le descrizioni che tendono eccessivamente al mistico, sanguinario e omicida o addirittura sovrannaturale sono errate e mal interpretate. Così come negli anni, vista comunque l'origine fumosa [dovuta proprio all'essere un'attività controculturale nella storia giapponese] abbiamo assisstito e ancora assistiamo alla proliferazione di scuole di ninjutsu, per così dire, che non hanno nessun fondamento storico e programmi inventati mixando elementi di discipline marziali diverse , senza tradizione ne cultura. Molti accoglierebbero con sorpresa che il ninpo taijutsu (e il budo in generale) di Hatsumi Sensei ha la funzione principale di "proteggere" e valorizzare la vita delle persone. Non a caso tra le persone che lo seguono si annoverano molti civili e militari che fanno lavori operativi complessi legati ai servizi segreti o alla sicurezza.... Tornando al programma... all'interno del didattica oltre allo studio del combattimento a mani nude è presente pressochè l'intero corredo di armi del Giappone feudale. Inoltre l'attitudine all'adattamento e al cambiamento che stimola la disciplina ci consente di affrontare il tema delle armi improvvisate e di riportare lo studio anche in condizioni di difesa personale. L'allenamento di mente corpo e spirito è il quotidiano mezzo di ricerca di una vita, per usare un'espressione di Shiraishi Sensei un Dai Shihan Bujinkan , "better, better....best". Il programma Bujinkan è vasto e a seguire anche su questo tema ci saranno spiegazioni e forniremo dettagli. Inoltre noi abbiamo, come ogni dojo del resto, la nostra formula di allenamento che conserva il core direttamente di ciò che facciamo e studiamo ogni anno in Giappone e con altri maestri occidentali, con l'aggiunta di quegli elementi che ci sembrano propedeutici alla formazione di un vero artista marziale. Lavoriamo molto, per fare un esempio, sulla parte fisica (con elementi di allenamento funzionale) e siamo inclini ad un allenamento di tipo intensivo....ma non solo...la nostra curiosità si muove a 360° verso tutto ciò che contribuisce al miglioramento quotidiano di sè stessi. Del resto è questo il Budo: "una via educativa per la vita" (cit. R. D. Villalba). Praticamente su ogni parola di questa introduzione sarebbe possibile scrivere uno o più post ma speriamo di avervi dato un'idea generica su cosa facciamo. Ma ora la domanda chiave: perchè questo blog? Il blog vuole proporsi come risorsa per tutti coloro che studiano il Budo Taijutsu o le persone che ci si vogliono avvicinare o più in generale per l'artista marziale di qualsiasi disciplina che vuole approfondire i temi essoterici ed esoterici del budo che via via cercheremo di trattatare. In particolare parleremo di idee, di concetti, di letteratura sul budo con recensioni di libri, la condivisone di attività, esperienze, video e interviste.....una sorta di diario aperto del nostro percorso...







ENGLISH

The first post is a needed generic but synthetic presentation of who we are and what we do.

We are a study group of a martial art called Budo Taijutsu located in Milan. We train on Mondays and Thursdays from 8.30 to 10.30 pm at the Elite Training Center in Via del Carroccio 13 (MM2 Sant'ambrogio).


Bu-do means “way to stop a fight”, while taijutsu it’s the ancient name to describe martial arts, in short, of contacr. These two combined let us understand how important the use of the body is, in both hand to hand combat and armed, while being animated by values of peace and justice and respect for life. This art was borned from 9 ancient warrior traditions (ryu) combined and mixed in a contemporary key by Soke Maasaki Hatsumi (Soke=patriarch). Bujinkan (home of the divine warrior) is the Mondial organization founded by Hatsumi, to honour his teacher Takamatsu Toshitsugu, to divulgate and to practice Budo Taijutsu. The organization counts today more than 400.000 practictioners in the world.


Here are the mentioned schools:


Togakure-ryū Ninpō Taijutsu (戸隠流忍法体術)

Gyokko-ryū Kosshi jutsu (玉虎流骨指術)

Kuki Shinden Happō Bikenjutsu (九鬼神伝流八法秘剣術)

Koto Ryū Koppō jutsu (虎倒流骨法術)

Shinden Fudo Ryū Dakentai jutsu (神伝不動流打拳体術)

Takagi Yoshin Ryū Jūtai jutsu (高木揚心流柔体術)

Gikan Ryū Koppō jutsu (義鑑流骨法術)

Gyokushin-ryū Ryū Ninpō (玉心流忍法)

Kumogakure Ryū Ninpō (雲隠流忍法)


These traditions come from bujutsu’s world (military techniques from feudal Japan) of which we could count 6 as “samurai-jutsu” and 3 as “ninpo e ninpo taijutsu”, the component of close combat if a much vaster discipline called Ninjutsu. This last word deserves a post of its own, that you will find soon, to try to give you an exhaustive explanation. The mainstream ninja figure is extremely deformed by completely wrong ideas and preconceptions. Descriptions that show ninjas as mystic, bloodthirsty, murderous or supernatural are wrong and misinterpreted. During the years, considering the unclear origin (caused by being a controcultural activity in Japan history) we saw and we still see the proliferation of ninjutsu schools, to say so, that have no historical base and programs invented mixing elements from various other martial arts, without neither tradition or culture.


Many people would be surprised to know that Hatsumi Sensei’s ninpo taijutsu (and budo in general) main function is to “protect” and give value to people’s life. It is not a coincidence that among the people who practice it we can find civilians and militaries that do complex job connected to secret services and security…


Back to the program… in the didactic, besides the study of hand to hand combat we can find almost the entire collection of feudal Japanese weapons. Moreover, the attitude to change and to adapt that this discipline inspires allows us to study the world of improvised weapons and to bring the practice to a personal defense situation. Mind and body’s training is our daily way of searching for a life, to use Shiraishi Sensei (a Bujinkan Dai Shihan), "better, better....best".

Bujinkan program is vast and on this topic there will be more explanation and we will give details. Besides we have, as well as every dojo, our own training formula, that keeps a core directly in what we do and we study every year in Japan and with others western teachers, with also those elements that we think help make the formation of a true martial artist. We work a lot, for example, on the physical training (with elements of functional training) and we tend to do an intensive training but not only… our curiosity moves 360° towards everything that helps to improve ourselves on a daily basis. At the end of the day this is Budo: “an educative way of life” (cit. R. D. Villalba).


On every word of this introduction could be possible to write one or more posts but we hope we gave you a generic idea on what we do. But the key question now is: why this blog?


The blog wants to be a resource for all Budo Taijutsu students and people who wants to know more about it and more in general for every martial artist who wants to study esoteric and exoteric aspects of Budo that we will try to touch. Particularly we will discuss about ideas, concepts, budo literature with books reviews and activity sharing, experience, videos and interview… some kind of open diary of our path…

7 visualizzazioni